Courmayeur

Confcommercio, contrariati rincari A5

"Le amministrazioni, gli enti e le associazioni private a tutela di esercenti, imprese e consumatori, ma anche la società civile devono schierarsi una volta per tutte e unitariamente contro i puntuali rincari delle tariffe autostradali applicati in Valle, a volte singolarmente ma spesso in modo complementare e trasversale, dalle società di gestione Rav e Sav". E' questo il commento di Graziano Dominidiato, presidente di Confcommercio VdA, riguardo agli aumenti delle tariffe autostradali nella tratta Aosta-Courmayeur. "Siamo apertamente contrariati e preoccupati - afferma Dominidiato - per le oscure dinamiche che determinano rincari che ogni anno si applicano automaticamente, senza che i gestori si preoccupino di confrontarsi almeno con le rappresentanze dell'utenza". L'associazione chiede l'apertura di "un tavolo per cercare soluzioni di introito più eque nel rispetto degli automobilisti residenti e delle realtà economiche, e sono tante, che in Valle d'Aosta vivono di commercio e di turismo".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie